casa nuova

La Vigna BIO

I Nostri vigneti crescono su terreni franco argillosi, talvolta sassosi. Il terreno viticolo dovrebbe avere un tenore ottimale in sostanza organica al 1,5 – 2 %; noi pratichiamo la trinciatura dei sarmenti e forniamo ancora una parte di humus sotto forma di ammendanti organici quali i compost.

Allevamento delle piante a guyot con metodo di potatura come è sempre stato fatto qui alla Casa Nuova, questo ci ha permesso di avere vigneti così longevi.

Alterniamo sfalcio dell’erba a lavorazioni del terreno. Massima attenzione a trattare il vigneto con rame e zolfo, solo se necessario con minimi dosaggi, per contrastare i due funghi, la peronospora e l’oidio, che possono compromettere il raccolto. Utilizziamo il piretro per debellare l’insetto vettore della Flavescenza dorata: malattia letale per le viti, di cui ne impone il trattamento la Regione Piemonte.

Raggiunta la maturazione ottimale dell’uva, generalmente nel mese di Settembre, si inizia la vendemmia effettuata manualmente, come è sempre stata svolta negli anni passati. Momento importante, frenetico di lavoro ma di grande soddisfazione perché dopo un anno di cura del vigneto esso ci dà i suoi frutti.

L’agricoltura biologica è disciplinata da un primo regolamento, Reg. CE 2092/91, e da molte integrazioni successive, che danno indicazioni precise sulle modalità di coltivazione.

La nostra azienda vitivinicola ha aderito all’agricoltura biologica nel 2015 ed ha raggiunto la certificazione nel 2018 rilasciata da Valoritalia organismo di controllo autorizzato dal Ministero delle Politiche Agricole e Forestali.

IT BIO – 015 OPERATORE CONTROLLATO N. 32051

casa nuova La Vigna BIO

Seguiamo e rispettiamo le stagioni

casa nuova segue le stagioni

la Primavera

casa nuova segue le stagioni

l'Estate

casa nuova segue le stagioni

l'Autunno

casa nuova segue le stagioni

l'Inverno